Asset Allocation

assetallocationservizioperativi

  • Asset Allocation Statica
  •      Per asset allocation statica si intende una ripartizione degli investimenti prefissata ed il più possibile costante nel tempo. Qualora tale ripartizione venga modificata da cause fisiologiche (movimenti dei mercati che determinano variazione delle percentuali di ripartizione) o cause esterne (prelievi e versamenti) si esegue un riallineamento degli investimenti, riportando le percentuali ai valori originali. Lo spirito che muove chi abbraccia questo tipo di asset allocation è il seguente: i mercati sono efficienti e scontano tutte le variabili macro e microeconomiche appena esse palesano cambiamenti, quindi i migliori risultati possono essere raggiunti solo e semplicemente investendo nei mercati e non provando a migliorare i loro rendimenti entrando ed uscendo dai singoli mercati e settori (processo che viene definito di "market timing"). Per definizione, dunque, chi si affida ad un'asset allocation statica, una volta definita la composizione del proprio portafoglio tenderà a modificarla il meno possibile.In generale vi saranno interventi di ribilanciamento solo quando le fisiologiche variazioni delle asset class o eventi esterni (prelievi e versamenti) avranno modificato la ripartizione degli investimenti in modo tale che essa non rispecchi più la volontà dell'investitore. Questo stile di investimento, detto anche "a benchmark" o "passivo" ha il vantaggio di poter essere eseguito con costi piuttosto bassi sia in fase di definizione dell'asset allocation sia soprattutto durante l'esecuzione della stessa. E' infatti possibile scegliere tra gli strumenti meno cari a disposizione dell'investitore (portafogli diversificati di titoli o Etf) o l'utilizzo di strumenti magari più sofisticati ma senz'altro più costosi quali per esempio i fondi comuni di investimento - solo per le asset class meno facilmente raggiungibili (si pensi all'azionario e obbligazionario Giappone, Asia o mercati emergenti). E' inoltre possibile effettuare una selezione tra i fondi in modo tale da accedere ai migliori prodotti quanto a rapporto tra performance realizzate nel tempo e costi complessivi per l'utente. Infine risulta evidente che la manutenzione del/dei portafogli è estremamente poco onerosa in termini di tempo e di denaro. Il difetto di questo stile sta invece nella sua intrinseca incapacità di reagire alle variazioni del mercato: evidentemente grossi segni negativi nei mercati (azionari ma anche obbligazionari e valutari) si rifletteranno sul portafoglio con asset allocation statica - per la frazione sulla quale il portafoglio è investito -completamente. Diventa quindi necessario possedere una certa tolleranza rispetto alle variazioni dei mercati, a meno di non volere assumere posizioni estremamente poco rischiose (e di conseguenza altrettanto poco remunerative) in sede di definizione dell'asset allocation. La ripartizione degli investimenti nelle diverse asset class costituenti la gestione a benchmark viene eseguita al termine di un processo di analisi composto di due fasi: processo di analisi dell'investitore, affinché l'insieme degli investimenti rispecchi le esigenze e gli obiettividell'investitore e la sua maggiore o minore inclinazione al rischio; processo di analisi dei mercati in cui si investe, con definizione del rapporto di rischio e rendimento di ogni mercato e soprattutto la verifica di quale sia il mix ottimale di asset class da introdurre, sfruttando in tal modo appieno i vantaggi della diversificazione.
  • Ø Raccolta informazioni
  • Ø Definizione profilo di rischio del portafoglio
  • Ø Informazioni e determinazione delle percentuali degli asset degli strumenti
  • Ø Individuazione degli strumenti
  • Ø Reportistica e Illustrazione

Pianificazione Finanziaria - Analisi e Pianificazione Previdenziale - Mutui - Finanziamenti - Leasing - Asset Allocation Portafoglio - Analisi Strumenti Finanziari - Analisi Tecnica e Segnali Operativi


Contatti:


Maurizio Collini
Consulenza Finanziaria Indipendente

Sede: 63074 San Benedetto del tronto (AP)
Tel: +39 3932067942
Email: info@studiomaco.it

P.I. 02321580421

Skype: My status 

Operiamo nelle province di:



Ancona

Macerata


Fermo


Ascoli Piceno




Seguici su :







Associazione Nazionale Consulenti Finanziari - Fee Only

Privacy Policy-Cookie Policy